Home Authors Posts by Paolo Costa

Paolo Costa

194 POSTS 0 COMMENTS
Socio fondatore e Direttore Marketing di Spindox. Insegno Comunicazione Digitale e Multimediale all’Università di Pavia. Da 15 anni mi occupo di cultura digitale e tecnologia. Ho fondato l’associazione culturale Twitteratura, che promuove l’uso di Twitter come strumento di lettura attraverso la riscrittura.

Innovazione e startup in Italia

Investitori, business angel, fondatori di imprese protagonisti dell'innovazione si sono confrontati in una tavola rotonda all'Università di Pavia.

Machine learning e business intelligence

Algoritmi che imparano: è il machine learning il Sacro Graal degli analytics, anello di congiunzione fra business intelligence e intelligenza artificiale.

Neppure in Facebook ci sono pasti gratis

Facebook rende sempre meno visibili i contenuti delle aziende che non pianificano investimenti pubblicitari. Come rispondere?

Innovazione tecnologica: la riflessione di Joel Mokyr

L'innovazione tecnologica va ripensata, ammonisce Joel Mokyr. Innovare significa condividere il sapere mettere in discussione l'autorità.

La SEO è morta: viva la SEO (e il social media...

La SEO è morta? Se ne discute da diversi anni. Ecco alcune buone ragioni per continuare a occuparsene, senza slogan o ideologia.

Digital divide: in India scende in campo Facebook

Se pensate che il digital divide ("divario digitale") sia un fenomeno irrilevante, fate un salto in India: Facebook si è già mossa.

ACID o BASE, questo è il problema

ACID e BASE sono acronimi ben noti a chi sviluppa software. Ce ne occupiamo perché fra i due paradigmi è in atto un sommovimento storico.

IFA 2015, se il business guarda al consumer

Perché l’IFA di Berlino ci interessa? L’elettronica di consumo, lo sappiamo, fa da apripista per scelte che spesso vengono adottare dal mondo corporate.

Noi stiamo con Samantha

Samantha Cristoforetti non appartiene alla genia degli eroi e delle eroine. Ci piace perché è normale, nonostante la popolarità raggiunta.

Che cosa vogliono le donne

Donne e innovazione: perché non chiedere direttamente a loro quali aspettative di ruolo, quali ambizioni e quali sogni coltivano?