Settore: Food & Beverage | Anno: 2018

Il deep learning guida le strategie aziendali. Ma l’AI è sempre più importante anche per coinvolgere l’utente finale. Spindox Labs ha progettato una app per il riconoscimento automatico delle sorprese giocattolo delle uova di cioccolato.

Il deep learning è la nuova benzina del software. Come scrive Gartner, l’intelligenza artificiale basata sull’apprendimento automatico resterà uno dei trend tecnologici almeno fino al 2020. Parliamo in particolare di riconoscimento delle immagini, trattamento del linguaggio naturale e cognitive computing.

Sono gli ambiti nei quali anche Spindox è impegnata, tramite il suo hub trentino di ricerca e sviluppo Spindox Labs. E rientra in questo contesto la realizzazione di una tecnologia di image recognition per il riconoscimento degli oggetti presenti nelle uova di cioccolato. La soluzione è pensata per potenziare la relazione con il consumatore e sostenere strategie di engagement nel comparto alimentare. 

Soluzione

Al cuore della soluzione c’è un algoritmo di predizione degli oggetti, basato su un modello di deep learning. Tale modello permette di riconoscere gli oggetti in maniera puntuale e con un margine di errore tendente a zero.

In parallelo Spindox Labs ha sviluppato un’applicazione di mobile marketing che permette una relazione diretta e costante tra azienda e consumatore. La app permette ai clienti di identificare al volo una sorpresa, tramite foto o video. Consente inoltre di scaricare videogiochi interattivi e di ricevere notifiche sulle promozioni dell’azienda.

Vantaggi

La app permette di potenziare la relazione con il consumatore, attraverso meccanismi di engagement che spingono il consumatore stesso a interagire più volte con il brand.

In questo modo, il marketing ha la possibilità di raccogliere dati preziosi sull’utente, che possono essere impiegati nell’ambito di strategie di fidelizzazione, up-selling e cross-selling.

1 COMMENT

Comments are closed.