• Spindox è pienamente immersa nel paradigma delle tre V: Velocità, Volume e Varietà. Il nostro approccio applicativo a Big Data si basa sul modello reattivo. Abbiamo sviluppato Gargantua, un framework applicativo di tipo event driven caratterizzato da forte scalabilità, resilienza e capacità di rispondere rapidamente alle richieste. Gargantua si compone di un guscio esterno che funge da gateway e interpreta gli eventi esterni, uno strato di orchestrazione e regolazione dei processi, un contesto di esecuzione, nel quale è possibile implementare più scenari in contemporanea e un motore di calcolo che sfrutta la potenza dell'architettura cloud.

  • Secondo Cisco, entro il 2020 gli oggetti connessi a Internet supereranno i 50 miliardi. Non solo automobile e ambiente domestico, ma uffici, negozi e spazi pubblici in genere si stanno trasformando in spazi nei quali persone e oggetti comunicano fra loro per una gestione più intelligente delle risorse. Spindox ha riassunto l’esperienza acquisita nel campo degli oggetti sensibili nel prototipo di un bracciale aumentato. Il microchip nel cinturino permette di accedere a vari servizi: autenticazione per l'uso di risorse aziendali, uso di buoni pasto, visite potenziate di musei o negozi. Integrato con localizzazione Wi-Fi o GPS il bracciale estende le sue applicazioni al settore della sicurezza.

  • La grafica 3D è sempre più browser-based. E l'ambiente di programmazione WebGL, basato su HTML5, sta diventando uno standard per lo sviluppo di grafiche 3D per il browser, anche di alta qualità. Spindox sta lavorando intensamente su questo fronte, realizzando prototipi e applicazioni in vari ambiti. Pensiamo, per esempio, a un configuratore di vetture per i siti web delle case automobilistiche: un'applicazione 3D di grande qualità (luci, colori, ombre) e contenuto emozionale (possibilità di muovere la vettura nello scenario, cambiare punto di vista, salvare dei fermi immagine, …), visualizzabile in un browser e quindi compatibile con qualsiasi dispositivo: desktop, mobile o grande formato.

  • “Le applicazioni mobili sono morte. Lunga vita alle applicazioni mobili!” Così potremmo parafrasare quello che sta accadendo nel mondo del Mobile Internet con la progressiva affermazione dell'HTML5 come tecnologia di riferimento per la realizzazione di applicazioni multipiattaforma. Spindox ha messo a punto uno stack tecnologico basato su HTML5, CSS3 e JavaScript. Il modello si basa su una classica architettura a tre livelli, ma la generazione dell'HTML è tutta spostata lato client: ciò garantisce un'esperienza più ricca per l'utente e riduce il traffico in rete. Il nostro framework di sviluppo include strumenti come Sencha (HTML5), AngularJS (JavaScript) e Backbone.js (JavaScript).

  • Come proteggere le persone che operano negli impianti industriali a rischio? La loro localizzazione in tempo reale, istante per istante, può rappresentare in questo campo una rivoluzione. Lavorando con gli operatori del mondo Oil & Gas, abbiamo messo a punto un sistema di monitoraggio della sicurezza degli addetti agli impianti chimici e petroliferi. È un sistema unico nel suo genere: la posizione di persone e automezzi viene rilevata e rappresentata in real time in un ambiente 3D che riproduce l'impianto in modo fotorealistico e immersivo. Gli addetti alla sicurezza vi possono “navigare” all'interno mediante l'applicazione 3D.

Products & Services

Dal 2007 anticipiamo i maggiori cambiamenti nel mondo dell'IT: mobile, cloud computing, big data, internet delle cose. Lo facciamo con la competenza e la forza di una squadra di centinaia di persone, in grado di gestire i progetti più complessi di system integration e di sviluppo software.

Oggi siamo attivi in uno spettro ampio di domini applicativi, tecnologie e processi:

- Enterprise Integration e BPM

- Business Intelligence e big data

- Customer Engagement e CRM

- ERP

- IOT & Embedded

- Java Enterprise Applications

- Microsoft Solutions

- Digital Solutions

In ciascuna di tali aree operiamo con strutture dedicate e specializzate. Al loro interno lavorano tecnici appassionati, forti di una grande esperienza e certificati sui maggiori prodotti in uso (vedi i nostri partner).

Nel mondo delle telecomunicazioni, poi, offriamo servizi in due ambiti:

- Ingegneria di rete mobile/convergente

- OSS (presso le sedi di Ivrea e Bucarest)

Integrano la gamma di servizi offerti le aree di functional/business design e di software testing. A parte opera poi la nostra cloud factory: la struttura più avanzata, in Italia, a supporto della migrazione di applicazioni e infrastrutture al modello IaaS/PaaS.

Le attività di sviluppo software sono affidate a diverse unità operative, basate a Milano, Torino, Maranello e a Tunisi, che impiegano decine di professionisti. Le competenze delle factory di Spindox coprono un ventaglio di tecnologie molto ampio. Si va dagli ambiti “tradizionali” (Java 2EE, Microsoft Framework .Net e PHP) fino agli stack più avanzati per la realizzazione di applicazioni web multipiattaforma, basate su standard HTML5 e JavaScript: Ruby, JS Node, AngularJS e Python. Anche a livello di DBMS le competenze includono tecnologie innovative quali MongoDB, Redis, Couchbase e PostgreSQL.

Le nostre metodologie sposano modelli di sviluppo avanzati (devops, microservizi, container) e si servono di standard progettuali innovativi (agile, test automation, continuous integration/delivery).

Operations

In Spindox una squadra di oltre cento persone, distribuite fra le sedi in Italia e all’estero, accompagna l’esercizio delle applicazioni e delle infrastrutture IT dei nostri clienti. Ci facciamo carico di tutto: gestione della domanda, testing, supporto applicativo in produzione, servizi di help desk, manutenzione infrastrutturale.

Demand & Planning Management

Curiamo l’analisi dei requisiti tecnici e funzionali, la definizione di business case, la pianificazione progettuale e la gestione delle risorse allocate presso i nostri clienti. Inoltre forniamo un supporto nelle attività di controllo e gestione dei budget.

UAT e Quality Assurance applicativo e infrastrutturale

L’attività è svolta da una squadra di persone di altissimo livello, con certificazioni ISTQP foundation e avanzate. Interveniamo anche nei casi in cui il cliente disponga di tester interni, ma abbia bisogno di un supporto metodologico, per esempio per la redazione o l’aggiornamento del test book, oppure per l’adozione di nuove metodologie, come il passaggio da approccio waterfall ad agile.

Supporto applicativo

Gestiamo – in ottica rigorosamente ITIL – processi di incident management, change request (release management / deploy management) e problem & service request. Inoltre ci occupiamo di monitoraggio applicativo e di gestione della knowledge base, curando la scrittura e l’aggiornamento delle procedure operative che servono alla manutenzione dei sistemi.

Operiamo con le principali suite di service management – quali Jira, Remedy e ServiceNow – e con strumenti di monitoraggio delle performance delle applicazioni come Dynatrace ed Elastic Stack.

Il servizio è erogato nel rispetto di SLA anche molto stringenti, in funzione della criticità dei sistemi di cui ci dobbiamo occupare. Ogni giorno grandi clienti affidano a Spindox alcune delle loro applicazioni più preziose. Noi le teniamo costantemente monitorate, pronti a intervenire in caso di necessità.

Help Desk & Service Desk

Eroghiamo servizi di supporto di primo e secondo livello, anche in modalità 7x24, alle applicazioni di importanti clienti, come Fiat Chrysler, Pirelli, Reale Mutua, Maserati e molti altri. Gestiamo in modo integrato l’email e il canale telefonico, eventualmente creando IP trunk dalla sede del cliente. Le nostre persone, che operano da Milano e da Tunisi, sono in grado di gestire le richieste in italiano, inglese, francese e arabo. Abbiamo familiarità con tutti gli strumenti di trouble ticketing e operiamo a costi molto ragionevoli.

Data Center

Garantiamo la gestione di data center on premise o in cloud, con interventi fino al terzo livello. E ci facciamo carico sia delle infrastrutture disegnate dalla nostra cloud factory, sia di quelle realizzate in modo indipendente dal cliente o da altri fornitori. I servizi comprendono il monitoraggio dell’infrastruttura, l’attività di capacity planning e il patching di sicurezza. Più in generale ci occupiamo di consolidamenti (abbiamo fra l’altro consolidato otto data center di Vodafone), migrazioni, gestione di repliche, backup, siti di disaster recovery e configurazione di infrastrutture ex novo. Vantiamo una fortissima competenza su VMware, sia per la componente cloud sia per quanto riguarda la gestione di desktop virtuali.

Consulting

I bisogni cambiano. E per rispondere a bisogni nuovi ci vuole tecnologia nuova. Ma prima di tutto ci vogliono l’intelligenza e la passione delle persone.

Gestire progetti complessi, in cui sono coinvolte a vario titolo diverse tipologie di attori, costituisce insieme una necessità e una sfida nel mondo dell’ICT. Una sfida che si ripete ogni giorno in forme nuove. L’obiettivo è lo stesso di un tempo: rispettare tempi e costi. Ma le problematiche cambiano rispetto al passato. E in ogni caso la dimensione e il livello di complessità dei progetti aumentano. A volte le nuove tecnologie si stratificano su quelle più vecchie. Altre, invece, comportano una rottura netta, anche per ciò che riguarda i processi e i modelli di business.

Spindox c’è. Con un team di consulenti qualificati si affianca ai clienti sia per aiutarli a reinventare il loro business attraverso l’uso delle tecnologie più avanzate sia per supportarli nella gestione dei progetti. Mettiamo a fattor comune capacità di visione, uno spettro di competenze vasto, la certificazione della qualità nel nostro modo di lavorare. In particolare offriamo:

- Attività di project office

- Project/program management

- Business analysis

- Consulenze verticali su specifici contenuti

Ascolto, competenze vere, apertura all’innovazione: queste sono le cose che ci distinguono.

Cloud

Il paradigma del cloud computing ha a che fare con il cambiamento, nel senso che abilita un modo nuovo di operare. È un cambiamento non sempre facile da governare, ma che ha grandi potenzialità. Cloud significa passare a un modello economico basato su costi variabili, ottenere importanti vantaggi di scala, gestire la domanda di risorse in modo elastico (on demand), diventare più veloci, riuscire a focalizzarsi sugli obiettivi di business.

Spindox offre uno dei team più qualificati in Italia per la gestione di progetti cloud: architetti certificati e specialisti AWS e Azure, per convertire applicazioni e infrastrutture al nuovo paradigma. Ci occupiamo di:

- Disegno di IaaS/PaaS

- Migrazione/Trasformazione di Datacenter

- Governance

- Monitoraggio

- Manutenzione

Fra le attività svolte dalla nostra cloud factory sono compresi interventi di natura progettuale e consulenziale anche di grande complessità, quali:

- Progettazione di farm virtuali (Europe, USA, China)

- Design e gestione di IaaS

- Gestione di VPC e Security Group

- Design di architetture in alta affidabilità

- Integrazione di infrastrutture (cloud ibrido)

- Integrazione di servizi (VPN, Direct Connect)

- Integrazione di dati (SQL, NoSQL)

- Configurazione di modelli e procedure di autoscaling

- Stress Test

- Software Distribution

- Design di architetture Big Data (Mapreduce, Hadoop)

- Video Streaming, CMS

- Configurazione di CDN (anche in Cina)

- Disaster Recovery

- Hosting (anche in Cina)

Ux design

Siamo specialisti nello studio e nella realizzazione di interfacce grafiche ed esperienze interattive. Il nostro team include interaction designer, art director ed esperti di animazioni 3D di grande competenza. Abbiamo sposato il paradigma Web e messo a punto un framework di sviluppo per applicazioni multipiattaforma con front-end totalmente browser-based (HTML5), con il quale realizziamo interfacce utente 2D/3D anche molto sofisticate.

In particolare Spindox ha messo punto una serie di concept innovativi che riguardano la rappresentazione tridimensionale di dati georeferenziati, l'infografica interattiva per sistemi di reportistica e cruscotti direzionali, proiezioni 3D di oggetti per contesti espositivi (negozi, musei, eventi), realtà aumentata.

ultimi progetti

Chi siamo

2007 anno di nascita
30M fatturato
400 dipendenti
7 sedi operative
Energia giovane

Siamo alla continua ricerca di collaboratori ad alto potenziale e coltiviamo i nuovi talenti: un'azienda con una popolazione e una cultura nuove.

Orientamento alla ricerca

Innoviamo interagendo con il mondo delle startup e delle università: le nostre collaborazioni con gli atenei di Trento, Pisa e Pavia.

Visione globale

Le radici sono solidamente piantate in Italia, ma guardiamo al mondo, cercando opportunità di sviluppo nell'Europa dell'Est e in Africa.

Una crescita continua

In un contesto da molti anni depresso, Spindox mostra un grande dinamismo: da zero a 30 milioni di euro in otto anni.

Non solo IT

Nel nostro background c'è il software, ma in pochi anni abbiamo sviluppato competenze nuove: TLC, sensori, apparati.

Restituire alla comunità

Da sempre ci impegniamo per sostenere il non-profit, con una attenzione particolare al disagio giovanile e all'educazione.

Scopri di più

Focus On

football-primo-hackathon-calcio-italiano

Il primo Hackathon del calcio italiano

14 Oct - 15 Oct 2017

Gli hackathon costituiscono un’occasione straordinaria per mobilitare energie e intelligenze. Spindox ci ha sempre creduto e ha investito anche in passato nell’organizzazione di questo tipo di competizioni, ottenendo importanti risultati. Dopo avere promosso due hackathon di successo nel 2016, rispettivamente a Torino e Trento, la società ha deciso di ripetere l’esperienza quest’anno. E ha deciso di farlo in grande stile, collaborando alla realizzazione del primo hackathon del calcio italiano promosso dalla FIGC, che si svolgerà a Trento il 14 e il 15 ottobre.

Si tratta del primo hackathon sul calcio mai realizzato in Italia. Anche a livello internazionale c’è un solo precedente, quello dell´hackathon promosso dal Manchester City. L’idea è convocare a Trento innovatori digitali, sviluppatori e designer per elaborare soluzioni inedite in due ambiti: l’utilizzo dei big data per analizzare l’andamento delle partite di calcio e la valorizzazione del rapporto fra la FIGC e i suoi tesserati (oltre 1,3 milioni). A supporto di tutti i partecipanti Spindox metterà a disposizione competenze, modelli e casi di studio, offrendo la propria mentorship come nelle occasioni passate.

Per Spindox l’appuntamento di Trento ha un duplice significato. Da un lato, infatti, si tratta di ribadire l’importanza di questo tipo di eventi nell’ambito del modello di open innovation che l’azienda segue da tempo. Un modello fatto di rapporti costanti con startup, realtà universitarie e centri di eccellenza tecnologica in Italia e all’estero. Dall’altro lato la scelta conferma la volontà dell’azienda di collaborare attivamente con tutti gli attori dell’ecosistema trentino dell’innovazione. Spindox è presente a Trento sia con una sede operativa, sia con il proprio polo di ricerca e sviluppo, denominato Spindox Labs. Da oltre un anno la società collabora con Università di Trento, Fondazione Bruno Kessler e imprese locali nella realizzazione di importanti iniziative nel campo dell’Internet of Things, del machine learning e dei big data.

Continua

COME UTILIZZIAMO I COOKIES?

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio che fa uso di cookies per analizzare in forma anonima le informazioni sui comportamenti di utilizzo del sito stesso. Continuando la navigazione accetti l'uso di tali cookie.

Ok Leggi di più