Cloud: tutto quello che vuoi, as-a-service

Il cloud non è una tecnologia. Il cloud è un catalizzatore. Esso sta al centro della trasformazione digitale, perché permette di introdurre le nuove tecnologie in modo veloce e scalabile, abilita approcci gestionali inediti e ci consente di immaginare modelli di business. Per questo richiede strategia, capacità di visione, competenza.

Spindox accompagna i propri clienti verso il mondo del cloud. Aiutiamo le aziende a definire strategie tecnologiche e di migrazione coerenti con il loro business. Realizziamo studi di fattibilità, POC e modelli dei costi delle nuove infrastrutture. Accompagniamo il cliente in tutto il processo di implementazione della nuova architettura. Supportiamo la migrazione delle applicazioni dall’ambiente on-premise al cloud. Misuriamo le performance dell’infrastruttura con i migliori strumenti di monitoring. Studiamo interventi di ottimizzazione basati su meccanismi di auto-scaling e scenari di automatizzazione dei processi. Portiamo i clienti alla graduale adozione di un modello DevOps, cominciando dalla diffusione della cultura agile.

In questo progetto realizzato per l’ambito fashion, il paradigma DevOps permette agli sviluppatori di rilasciare il codice in modo più veloce, continuo e automatizzato. Migliorandone di conseguenza il processo di sviluppo e limitando gli errori in fase di rilascio. Anche nei più complessi scenari multi-cloud, implementiamo applicazioni di nuova generazione, basate su un modello a microservizi, contenute in ambienti containerizzati e gestite mediante sistemi di orchestrazione open source.

È tempo di migrare

Spindox ha ricoperto il ruolo di advisor nel piano di migrazione Europeo di Enel da on premise ad  Amazon Cloud (leggi il caso di studio) e può mettere a disposizione una squadra di persone competenti e qualificate in grado di accompagnare i clienti nei progetti di migrazione.

Il processo previsto da Spindox è strutturato in tre fasi. L’assessment iniziale consente di definire il percorso di migrazione e il TCO non solo infrastrutturale ma anche per la parte applicativa oggetto della migrazione.

 

Intraprendere un percorso completo – sino alla fase di modernizzazione che  abilita i servizi gestiti – consente al cliente di concentrarsi esclusivamente sul core delle applicazioni e dei processi aziendali.

Clienti che hanno la necessità di gestire l’End Of Support di prodotti Microsoft o interessati a un analisi per comprendere come la migrazione verso il Cloud portino a una riduzione dei costi operativi, possono affidarsi ai nostri consulenti. Per la migrazione Microsoft, Spindox ha scelto il programma EC2 di AWS. In virtù dell’esperienza decennale (il doppio di progetti, rispetto agli altri cloud provider), delle certificazioni di conformità unite a elevati standard di sicurezza, dela raggiungibilità e della disponibilità dell’infrastruttura a livello globale, senza trascurare la presenza di un datacenter AWS nel nostro paese, quella di AWS ci sembra oggi la soluzione più affidabile.

AWS mette a disposizione soluzioni quali .NET, Microsoft SQL Server, Visual Studio ed  Active Directory, oltre a strumenti  quali:

  • SQL Server Su Amazon EC2: introduce flessibilità nella disponibilità di un DB  solo per il tempo necessario alle computazioni.
  • AWS SQL  Server: offre servizi gestiti per SQL Server 2012, 2014, 2016 e 2017, consentendo una gestione dei backup automatica
  • AWS FSx for Windows Fileserver: file system nativo di Windows completamente gestito disponibile nel cloud e pronto per Kubernetes su Windows
  • Servizio AWS Directory: consente di gestire in  Cloud l’identità e gli accessi

Si tratta di strumenti in grado di ridurre i costi di gestione rispetto ad un analoga gestione on-premise.

PROJECTS

NEWS